Questo sito può utilizzare cookies tecnici e/o di profilazione, anche di terze parti, al fine di migliorare la tua esperienza utente.

Proseguendo con la navigazione sul sito dichiari di essere in accordo con la cookies-policy.   Chiudi

ONERI e DIRITTI

                                                                          

 


 

  • Aggiornamento 2020:
    

 

Gli oneri di urbanizzazione, ai sensi dell'art. 184 della L.R.T. 65/2014, sono dovuti in relazione agli interventi che comportano nuova edificazione o determinano un incremento dei carichi urbanistici in funzione di:

 

a) aumento delle superfici utili degli edifici, come definite dal regolamento di cui all’articolo 216;

 

b) mutamento delle destinazioni d’uso degli immobili;
 

c) aumento del numero di unità immobiliari fermo restando quanto previsto all'articolo 183, comma 3.

 

L’art.183, della L.R. 65/2014 stabilisce che gli oneri di urbanizzazione sono dovuti in relazione agli interventi, soggetti a:

 

- Nel rispetto di quanto previsto all’articolo 184, comma 1, il permesso di costruire comporta la corresponsione di un contributo commisurato alla sola incidenza degli oneri di urbanizzazione nel caso dei mutamenti urbanisticamente rilevanti della destinazione d’uso di cui all’articolo 134, comma 1, lettera e bis), eseguiti in assenza di opere edilizie o correlati ad interventi di restauro e risanamento conservativo.

 

- la Segnalazione Certificata di Inizio Attività comporta la corresponsione di un contributo commisurato alla sola incidenza degli oneri di urbanizzazione ad eccezione dei seguenti interventi, per i quali è dovuto anche il contributo relativo al costo di costruzione:

 

a) interventi di cui all’articolo 135, comma 2, lettera b), ove comportanti aumento del numero delle unità immobiliari;

 

b) interventi di cui all’articolo 135, comma 2, lettere d) ed e);

 

b bis) interventi di cui all’articolo 134, comma 2.
 

Comportano altresì la corresponsione di un contributo commisurato alla sola incidenza degli oneri di urbanizzazione gli interventi di manutenzione straordinaria di cui all'articolo 136, comma 2, lettera a), e gli interventi di restauro di cui all'articolo 136, comma 2, lettera a bis), ove comportanti aumento della superficie utile dell'immobile, limitatamente ai casi in cui si determini un incremento dei carichi urbanistici. Per le fattispecie di cui al presente comma, il contributo è determinato dal comune nel rispetto delle disposizioni di cui all'articolo 191, comma 6.

 

Il presente Regolamento disciplina le modalità di versamento, quantifica gli oneri e costo di costruzione (anche gli oneri verdi) ed introduce modalità sullo scomputo totale o parziale degli oneri, sulla monetizzazione delle aree a standard nonchè stabilisce gli incentivi sull'edilizia sostenibile.

 

Modalità di Versamenti:

a)  direttamente alla tesoreria Comunale Cassa di Risparmio di Volterra Agenzia di Crespina; 

b)  con conto corrente postale n°140566 intestato a Comune di Crespina Lorenzana servizio di tesoreria Comunale;

c)  tramite bonifico bancario accreditato a : Comune di Crespina Lorenzana – servizio di Tesoreria Comunale – Cassa di Risparmio di Volterra S.P.A. AG. Crespina – IBAN IT22N0637005493000010001870.

 

 

Sportello Unico Edilizia